Domenica 25 Settembre 2016
Campaniameteo - Versione dispositivi mobili
Campaniameteo.it
Campaniameteo.it
Campaniameteo.it
Campaniameteo.it
Campaniameteo.it
Campaniameteo.it
.:: Campaniameteo.it ::.
  CONTURSI TERME (SA): STAZIONE METEO E WEBCAM AD ALTA DEFINIZIONE    SALERNO, WEBCAM PER LE LUCI D'ARTISTA 2014    RAITO DI VIETRI SUL MARE (SA): NUOVA WEBCAM ALTA DEFINIZIONE    MARINA DI CAMEROTA, NUOVA WEBCAM SUL PORTO    SALERNO, NUOVA WEBCAM OFFERTA DA 'CASE VACANZE IL DUOMO'    ON LINE LA VERSIONE "MOBILE" DEL PORTALE CAMPANIAMETEO.IT PER SMARTPHONE    ON LINE LA WEBCAM SUL MONTE TERMINIO    VIETRI SUL MARE (Sa): WEBCAM AD ALTA DEFINIZIONE DALL'HOTEL VIETRI    SALERNO: NUOVAMENTE ON LINE LA WEBCAM VERSO LA COSTIERA AMALFITANA    MARINA DI EBOLI - CAMPOLONGO (Salerno): NUOVAMENTE ON LINE LA STAZIONE METEO, AFFIANCATA DALLA WEBCAM DAL GALATEA VILLAGE    NAPOLI, FUORIGROTTA: WEBCAM E METEO ALL'ISTITUTO "RIGHI"    MONTE FAITO (1100M): NUOVA STAZIONE DI RILEVAMENTO METEO    PROCIDA (NA): WEBCAM E STAZIONE METEO - BLUE DREAM SAILING CHARTER    Chitignano (Arezzo): webcam ad alta definizione    RECORD ASSOLUTO DI VISITATORI - IL 17 DICEMBRE 2010 IN 24 ORE IL NOSTRO SITO E' STATO VISITATO DA 21.892 UTENTI UNICI E HA AVUTO 1.564.658 DI ACCESSI.    SALERNO, WEBCAM PER LE "LUCI D'ARTISTA"     SALERNO, WEBCAM E METEO CON UV E RAD.SOLARE ALL'ISTITUTO NAUTICO    DUE NUOVE WEBCAM SUL LACENO - QUOTA 1400 METRI    VIETRI SUL MARE (SA) - E' ATTIVA UNA WEBCAM AD ALTISSIMA DEFINIZIONE    RAVELLO (SA) - E' ATTIVA LA WEBCAM DI VILLA RUFOLO - IN TEMPO REALE IMMAGINI AD ALTISSIMA DEFINIZIONE E DATI METEO    POPPI (Arezzo) - E' ON LINE LA PRIMA WEBCAM AD ALTA RISOLUZIONE    CAPRI, UNA WEBCAM AD ALTA RISOLUZIONE DALL'ISOLA DEL GOLFO DI NAPOLI    ISCHIA-CASAMICCIOLA: NUOVA STAZIONE METEO ON LINE    STAZIONE METEO E WEBCAM SUL MONTE RAIAMAGRA - LACENO QUOTA 1667 METRI. LA CENTRALINA ON LINE PIU' ALTA DELLA CAMPANIA    MARINA DI EBOLI-CAMPOLONGO: WEBCAM E METEO DAL GALATEA VILLAGE E SCUOLA WINDSURF    NUOVA WEBCAM AD ASCEA-VELIA PRESSO "MARE E MONTI"    NUOVA STAZIONE METEO DAVIS A SORRENTO - FRAZIONE PRIORA    DUE STAZIONI METEO DAVIS SULL'ISOLA DI PROCIDA.    NUOVA CENTRALINA METEO CON WEBCAM A AVELLINO    ATTENZIONE: ultimamente loschi individui contattano alcuni utenti di Campaniameteo divulgando notizie false sulla gestione del sito CLICCA QUI PER MAGGIORI INFO.    ATTIVA A META DI SORRENTO NUOVA STAZIONE METEO      
.:: Campaniameteo.it - SALERNO, DAL 4 AL 24 NOVEMBRE MOSTRA "LO CHALET SULLA SPIAGGIA" ::.

SALERNO, DAL 4 AL 24 NOVEMBRE MOSTRA "LO CHALET SULLA SPIAGGIA"
(Articolo letto 2415 volte)

 

Giovedì 4 novembre 2010, alle ore 18,00, nel Salone del Circolo Canottieri Irno di Salerno sarà inaugurata la mostra LO CHALET SULLA SPIAGGIA. Salerno, la sua marina e il porto nel racconto delle immagini, promossa dal circolo salernitano in occasione del Centenario della sua fondazione,  all’anagrafe del 1910 Circolo Nautico Salernitano.

La mostra, realizzata in collaborazione con l’Autorità Portuale di Salerno e curata da Massimo Bignardi, ricostruisce attraverso cinquanta opere, tra dipinti, stampe, disegni, fotografie e tavole grafiche, la storia della spiaggia salernitana, intesa quale luogo dell’identità collettiva, delle  memorie e, al tempo stesso, dei progetti che hanno segnato nei secoli lo sviluppo della città. È un percorso espositivo, quello ideato da Massimo Bignardi collaborato da Antonio Scocozza, che prende avvio dalla celebre incisione pubblicata da Giovan Battista Pacichelli nel 1703 per giungere sino ai nostri giorni, ai rendering delle opere architettoniche di Zaha Hadid, la Stazione Marittina e di Ricardo Bifill per il Crescent. All’interno di una cronologia che copre tre secoli, si articolano  incisioni e  litografie tratte da disegni di Claude L.Chatelet, quale la celebre Vue de Salerne... per le Voyage pittoresque dell’Abbate de Saint-Non della fine del Settecento, di Smith, di Keppel Craven, di Achille Vianelli, di Achille Gigante, di Isabey, di Férogio; le fotografie di Le Dien, di Rive, di Weintraub, di Del Pozzo, di Fratacci; i progetti dell’architetto Luigi Centola per la prima sede del Circolo; inoltre i dipinti di Facchini, di Antonio Ferrigno, di Pasquale e di Mario Avallone, di Mario Carotenuto, e ancore le fotografie di Raffaela Mariniello tratte dall’album che l’artista napoletana ha dedicato al porto di Salerno e realizzato nel 2009.

“Non poteva mancare nelle iniziative del centenario della fondazione – scrive in catalogo Alfonso Sansone, Presidente del Circolo Canottieri Irno – una mostra dedicata ad una nostra lunga storia ed a quel luogo ove uno chalet in legno ospitò nel 1910 la sede del Circolo Nautico Salernitano, al tempo chiamato ‘Chalet Canottieri’. Tutto ciò grazie alla capacità di illuminati predecessori che hanno fatto del mare e delle discipline sportive ad esso legate, il punto di forza di un nuovo modo di rapportarsi con lo sviluppo di una “moderna città.”

“La mostra – rileva Andrea Annunziata, Presidente dell’Autorità Portuale di Salerno nell’introduzione – pone nel giusto risalto i caratteri salienti di Salerno e della sua storia, dedicando speciale attenzione alla Spiaggia di Santa Teresa, punto centrale dal quale parte la storia del Circolo Canottieri Irno. […] L’Ente che presiedo è impegnato a valorizzare al meglio le grandi potenzialità del territorio affiancando al funzionale e storico porto commerciale, punto di riferimento per l’economia dell’intera provincia, un efficiente scalo turistico. L’Autorità Portuale di Salerno ha realizzato, infatti, uno straordinario programma di consolidamento e potenziamento delle infrastrutture e dei servizi portuali, per rendere il Porto di Salerno sempre più efficiente, sicuro e competitivo, capace di attrarre nuovi traffici ed offrire, al turismo e al commercio, le migliori opportunità economiche in uno dei territori tra i più belli e interessanti del Mondo.”

“ Va subito detto – evidenzia Massimo Bignardi nelle battute iniziali del saggio storico-critico – che la mostra non ha la pretesa di offrire un repertorio esaustivo delle immagini di Salerno e della sua spiaggia, legate  soprattutto  ai ‘transiti’  del Grand  Tour, bensì proporre una sintesi di un dizionario iconografico che, dal Settecento, giunge ai nostri giorni. […] La spiaggia per i salernitani è , nella memoria, il punto d’incontro, il luogo della comunità balneare, dei primi amori consumati nelle cabine di legno, dello sport: una grande piazza libera ove tessere il segreto rapporto con il mare. Anche se di essa resta poco, direi nulla, la sua immagine vive nella odierna realtà di spazio che è già il nostro futuro, nelle linee di progetti che disegnano un’ulteriore prospettiva allo sguardo di generazioni che verranno. […] La spiaggia di sabbia e ciottoli, il teatro ove sono andate in scena per secoli le interminabili nostre estati, continuerà a vivere nelle immagini che il tempo ha stipato nei cassetti della storia: sono disegni incisi sui rami calcografici, fotografie, dipinti che continuano a sobillare la nostra fantasia a trascinarla in luoghi sospesi sull’irreale materia della memoria. È ancora la striscia di sabbia che si sfuma nella grana della matita litografica, nei grigi di sbiaditi dagherrotipi, nei colori di una tavolozza fauve, una spiaggia che, emotivamente e  per istinto, riconosciamo tra tante immagini e che avvertiamo come profonda cifra del nostro ‘essere’.”

La mostra è stata patrocinata dal Comune di Salerno e dalla Provincia di Salerno e il sostegno della Camera di Commercio, dell’Ente Provinciale per il Turismo, del Banco di Napoli e della Banca di Salerno
Sponsor ufficiale: Antonio Amato

La mostra resterà aperta fino al 24 novembre 2010.

Per l’occasione è stato stampato dalle Edizioni “leggermentefuorifuoco” un catalogo che oltre alle presentazioni di Alfonso sansone e Andrea Annunziata e il saggio di Massimo Bignardi, le riproduzioni di tutte le opere in mostra, accompagnate da dettagliate schede.


Orario: tutti giorni 18,00-20,00; il lunedì chiuso