Lunedý 26 Settembre 2016
...per installare una stazione meteo o una webcam clicca qui
Campaniameteo.it
Basilicatameteo.it
Basilicatameteo.it
Basilicatameteo.it
Basilicatameteo.it
Basilicatameteo.it
.:: Basilicatameteo.it ::.
.:: Basilicatameteo.it - BANZI E VENOSA: VISITA ALLE ABBAZIE (18 settembre 2011) ::.

BANZI E VENOSA: VISITA ALLE ABBAZIE (18 settembre 2011)
(Articolo letto 2416 volte)

Le Abbazie Normanne della Basilicata. Banzi e Venosa
 
Domenica 18 Settembre

 
Una visita alle due tra le più importanti abbazie benedettine della Basilicata medievale: la SS. Trinità di Venosa e S. Maria a Banzi, ambedue sorte sui resti di città italiche e romane.
A cura del CEA di Montescaglioso.
Indispensabile prenotarsi entro le ore 12 di venerdì 16 settembre. tel. 0835.336166.
Quota di partecipazione 15 € comprensivo di ristorante.
Autobus messo a disposizione dal Parco – minimo 30 - max 50

Prenotazione obbligatoria.
 
Appuntamento per la partenza 18 settembre ore 8.30 da Piazza Matteotti (prenotazione obbligatoria)
 
=============================================================================
prossimo appuntamento
 
Domenica 25 Settembre

La Gravina di Matera, Boschetto di quercia virgiliana
sotto l’isolotto che ospita la chiesa rupestre di Madonna degli Angeli

ore 9 - Appuntamento per escursione alla stazione di Villa Longo, Matera (auto propria)
Conduce: Giuseppe Gambetta

Italian Sax Quartet

Boschetto di quercia virgiliana
Itinerario murgecchia, boschetto di quercia virgiliana - grado di difficoltà (E)
A lato dell’isolotto calcareo che ospita la cripta della Madonna degli Angeli, in un angolo nascosto della Gravina di Matera guardato a vista dal volo di una comunità di taccole, esiste una valletta in cui sopravvive un interessante nucleo di querce costituito per tanta parte da quercia virgiliana.Il bosco mesofilo a quercia virgiliana costituisce una delle formazioni forestali più interessanti del territorio murgiano, caratteristico di particolari ambienti, determinatisi a seguito di specifiche combinazioni climatico-edafiche. Nel boschetto in questione, che rappresenta una vera e propria emergenza naturalistica, vista la vicinanza con la città, sono presenti anche esemplari arborei di notevoli dimensioni.

Giuseppe Gambetta, naturalista