Mercoledý 28 Settembre 2016
...per installare una stazione meteo o una webcam clicca qui
Campaniameteo.it
Basilicatameteo.it
Basilicatameteo.it
Basilicatameteo.it
Basilicatameteo.it
Basilicatameteo.it
.:: Basilicatameteo.it ::.
.:: Basilicatameteo.it - POTENZA: "L'ARTE NON E' COSA NOSTRA" - BIENNALE DI VENEZIA ::.

POTENZA: "L'ARTE NON E' COSA NOSTRA" - BIENNALE DI VENEZIA
(Articolo letto 2416 volte)

LO STATO DELL’ARTE - BASILICATA
L’ARTE NON E’ COSA NOSTRA
INIZIATIVA PROMOSSA DAL PADIGLIONE ITALIA ALLA 54° ESPOSIZIONE INTERNAZIONALE D’ARTE DELLA BIENNALE DI VENEZIA PER IL 150° DALL’UNITA D'ITALIA

a cura di Vittorio Sgarbi

10 ottobre – 27 novembre 2011
Palazzo Loffredo, Potenza

43 opere tra dipinti, sculture, fotografie e installazioni saranno esposte a partire dal 10 ottobre 2011 nella Galleria Civica di Palazzo Loffredo in Largo Pignatari a Potenza nella mostra dal titolo: “L’Arte non è cosa nostra - Regione Basilicata”, iniziativa promossa dal Padiglione Italia alla 54° esposizione internazionale d’arte della Biennale di Venezia per il 150° dall’unità d’Italia.

La mostra qui presentata è un avvenimento senza precedenti dal momento che il curatore, Vittorio Sgarbi, in collaborazione con Arthemisia Group srl in ragione della sua poliedrica personalità, ha voluto conferirgli una dimensione del tutto inconsueta.

Il progetto, anche in considerazione delle celebrazioni per il 150° Anniversario dell’Unità d’Italia, estendendosi a tutte le Regioni e a tutti gli Istituti di Cultura Italiani all’estero, intende documentare lo stato dell’arte italiana contemporanea.

La ricognizione vasta quanto rigorosa degli artisti italiani viventi e operanti negli ultimi dieci anni consente di conoscere la produzione artistica contemporanea secondo un criterio rivoluzionario.

Vittorio Sgarbi non ha realizzato la “sua” mostra con i “suoi” artisti, come di solito avviene, ma ha ideato e coordinato un immenso lavoro di ricerca, sugli artisti contemporanei, offrendo la più ampia possibilità di vedere, sapere e conoscere.

La scelta è coraggiosa, inusuale e titanica, ma è anche la più utile per avere una visione della produzione artistica, non forzatamente ed unicamente filtrata dal gusto personale del critico o del curatore. Numerosi sono stati i segnalatori allertati.

Una commissione di studio ha raccolto e valutato il lavoro di migliaia di artisti, al fine di individuare quelli più rappresentativi, oltre 1000, tra scultori, pittori, fotografi, ceramisti e video artisti per ogni Regione.

Le opere degli artisti scelti saranno esposte nelle Città più importanti, tra cui Potenza, consentendo una visuale globale che porterà ad indagare a fondo la creatività italiana nel territorio.

Il progetto è finalizzato a tracciare una mappatura, mai realizzata prima, della storia dell’arte contemporanea in tutte le sue declinazioni.
“L’iniziativa – commenta il Presidente della Regione Basilicata Vito De Filippo non poteva che raccogliere la nostra attenzione e il nostro sostegno per molteplici ragioni: sicuramente l’arte e la cultura sono valori in cui crediamo, il Padiglione Italia alla Biennale di Venezia è un’occasione di visibilità da agganciare per la Basilicata, ma soprattutto, è un modo per ribadire quel valore unitario dell’Italia per il quale, a 150 anni di distanza dal raggiungimento del traguardo, è stato necessario un fermo intervento del Capo dello Stato”.

“Una grande vetrina nazionale per l’arte lucana – ha detto il Sindaco di Potenza, Vito Santarsiero. E’ davvero una occasione di notevole importanza per i nostri artisti per proporsi ed esprimere attraverso le loro opere sensibilità e specificità della nostra terra. La regia di Vittorio Sgarbi –ha aggiunto- impreziosisce e garantisce qualità e rigore alla iniziativa. Più in generale l’evento per il Comune di Potenza si inserisce in un contesto più ampio, quello dell’investimento in cultura quale fattore primario di sviluppo da sostenere soprattutto nei momenti difficili per recuperare identità e memoria storica e per rendere la nostra comunità più vivace, competitiva, innovativa.
Un grazie - ha concluso Santarsiero - alla Regione Basilicata, Ente promotore, per aver voluto sostenere e finanziare l’iniziativa.


ELENCO ARTISTI

ANDRISANI Michele, CAFARELLI Giovanni, CAPUTO Carmine, CARDONE Karmil, CARMENTANO Dario, CATALDI Daniela, CILIENTO Pasquale, COMMINIELLO Salvatore, DE ANGELIS Giovanbattista, DI LECCE Bruno, DI PEDE Franco, DITARANTO Maria, DI TEANA Marino, FALCIANO Rocco, FARUOLO Donato, FORNATARO Gerardo, GENOVESE Leonardo, GIORDANO Silvio, LAURIA Pino, LINZALATA Donato, LONGO Luciano, LOVISCO Felice, LOVISCO Massimo e Gruppo EllesPlusElles, MANNO Vittorio, MANTA Tarcisio, MARINETTI Aldo, MASI Vito, MASINI Antonio, MOLES Arcangelo, MITAROTONDA Peppino, NATALE Rocco, PALUMBO Angelo, PERRUCCI Nunzio, RIZZELLI Angelo, ROSATI Angela, SALADINO Gianvito, SEBASTE Salvatore, SERRA Margherita, SPINAZZOLA Giovanni, TARASCO Pietro, TELESCA Vito, TRICARICO Nino, TRIVIGNO
Antonio.


L’Arte non è cosa nostra – BASILICATA
Iniziativa speciale del Padiglione Italia alla 54° Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale di Venezia a cura di Vittorio Sgarbi ed Arthemisia Group srl
Galleria Civica di Palazzo Loffredo, Potenza
10 ottobre 2011 – 27 novembre 2011
Ente Promotore: Regione Basilicata
Ente Attuatore : Comune di Potenza - Città Cultura


Ingresso libero
dal martedì alla domenica (compresi festivi) ore 9.00 / 13.00 - 16.30 / 20.30
L’ingresso per i diversamenti abili avviene da Largo Duomo.

Informazioni e prenotazione visite guidate:
tel. 0971415009 – info.galleriacivica@comune.potenza.it
Galleria Civica Tel./Fax 0971-27185