Martedì 27 Settembre 2016
...per installare una stazione meteo o una webcam clicca qui
Campaniameteo.it
Basilicatameteo.it
Basilicatameteo.it
Basilicatameteo.it
Basilicatameteo.it
Basilicatameteo.it
.:: Basilicatameteo.it ::.
.:: Basilicatameteo.it - GRUMENTO NOVA (Potenza): MUSEO NAZIONALE DELL'ALTA VAL D'AGRI ::.

GRUMENTO NOVA (Potenza): MUSEO NAZIONALE DELL'ALTA VAL D'AGRI
(Articolo letto 2416 volte)

 

Museo Nazionale dell'Alta Val d'Agri (Grumento Nova)

Indirizzo: Via Bosco del Principe, Grumento Nova - Contrada Spineta (Potenza)
Telefono: 0975/65074; Fax 0975 65074
Giorni di apertura: tutti i giorni  09:00 - 20.00; Lun. 14:00 - 20:00
Chiuso lunedì mattina.

 

Come arrivare

Da Nord
Autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria, al Km 136 uscita Atena Lucana,  poi SS 598 fondovalle dell’Agri al Km 46 uscita Grumento Nova,  proseguire a destra sulla SS 103 per 6 Km. Svoltare ancora a destra sulla SP 25 bis per 3Km.
Da Sud
Autostrada A3 Salerno-Reggio Calabria, uscita Padula – Buonabitacolo, poi per Moliterno e infine per Grumento Nova.
Da Sud-Est:
S. S. 106, uscita bivio Policoro-Scanzano, poi la SS 598 Fondovalle dell’Agri, per 77 Km, uscire ar Grumento Nova. Proseguire a sinistra sulla SS 103 per 6 Km poie a destra sulla SP 25 bis per 3 Km.
Da Potenza statale 95, uscita Brienza, poi la SS 598 per circa 40 km, uscita per Grumento Nova, poi la Sp 25 bis per circa 8 Km.

 

Non molto distante dal Museo è visitabile l'area archeologica di Grumentum dalle ore 09:00 ad un'ora prima del tramonto

Il Museo dell'Alta Val d'Agri si trova a Grumento Nova, lungo la Valle del fiume Agri.
Nel museo viene illustrata la storia della città romana e dell'alta val d'Agri.

Una sezione, dedicata alla Preistoria, presenta resti di elephas antiquus e di equidi, che circa 120.000 anni fa frequentavano il territorio di Grumento, allora caratterizzato da un grande bacino lacustre.

All’epoca del IV secolo a.C., caratterizzata anche in quest'area dall'arrivo dei Lucani, sono riferibili alcuni corredi funerari, provenienti da Montemurro, con ceramiche a figure rosse, armi ed elementi di armatura, fibule in bronzo. Allo stesso periodo sono riferibili statuette votive rinvenute in un piccolo santuario rurale di III secolo a.C., rinvenuto ai margini della città romana.

Tra i rinvenimenti che illustrano la vita di Grumentum si segnalano le epigrafi che rimandano a magistrati e a culti imperiali, e soprattutto una raffinata testa in marmo raffigurante Livia Drusilla, vedova dell'imperatore Augusto. La statua verosimilmente era esposta nel Foro
L'esposizione è completata dalla presenza di pannelli didattici che illustrano i principali monumenti presenti in città.