Mercoledý 28 Settembre 2016
...per installare una stazione meteo o una webcam clicca qui
Campaniameteo.it
Basilicatameteo.it
Basilicatameteo.it
Basilicatameteo.it
Basilicatameteo.it
Basilicatameteo.it
.:: Basilicatameteo.it ::.
.:: Basilicatameteo.it - ::.

MELFI (Pz - Potenza) reportage fotografico
(Articolo letto 2417 volte)

 

CLICCARE SULLE FOTO PER INGRANDIRLE

Melfi è un comune della provincia di Potenza che con i suoi 17.500 abitanti per popolazione è secondo solo al capoluogo.
E’ situata all’'estremo nord della Basilicata, al confine con la provincia di Foggia, in un territorio prettamente collinare con un'altitudine di circa 530 metri s.l.m. Dista pochi km dalle pendici del Monte Vulture, vulcano inattivo dall'era protostorica.
Ha un centro storico di aspetto complessivamente medievale.
A Melfi si tennero cinque Concili, organizzati da cinque diversi Pontefici tra il 1059 e il 1137.
La città divenne la Capitale del Ducato di Puglia e Calabria nel 1059.
La fondazione di Melfi è di ignota datazione

Da vedere:


Il castello, uno dei più noti della Basilicata, fu edificato dai Normanni.
Qui Federico II promulgò le Costituzioni di Melfi.
Con l'avvento degli Angioini il castello subì radicali restauri. Nel 1284 divenne la residenza ufficiale della moglie di Carlo II d'Angiò, Maria d'Ungheria. Gli Aragonesi affidarono il castello prima alla famiglia Caracciolo e poi al principe Andrea Doria, la cui famiglia ne mantenne la proprietà fino al 1950.

Cattedrale di Santa Maria Assunta
La costruzione iniziò forse nel 1076 per volere di Roberto il Guiscardo, Alcune fonti però attestano la data d'inizio nel 1153, con Guglielmo I di Sicilia.
Del suo passato normanno è rimasto ben poco per i terremoti e i ripetuti restauri che hanno reso il suo attuale aspetto prettamente barocco, a eccezione del campanile, eretto nel 1153, il quale conserva ancora uno stile romanico normanno.
A pianta quadrata di 9,25 metri per lato, il campanile con i suoi tre piani e con la piramide terminale raggiunge circa 61 metri d'altezza.

Interessanti vari palazzi gentilizi, fra cui Palazzo Donadoni, Palazzo Pierro,   Palazzo Aquilecchia  del XVI secolo.

La Porta Venosina è una delle sei porte ubicate nella cinta muraria della città. Risale al periodo svevo ed è  l'unica ancora in buono stato: è situata sull'antico tracciato verso Venosa e la via Appia.
L'arco ogivale è di origine sveva, mentre la torre cilindrica fu aggiunta nel '400 dai Caracciolo.

La chiesa rupestre di S. Margherita, tutta scavata nel tufo vulcanico, è posta al di sotto (circa 2 metri) del piano stradale della statale 303 che congiunge Melfi a Rapolla, al chilometro 1 in direzione Rapolla.
Dal punto di vista artistico, la chiesa è interessante per i numerosi affreschi che ricoprono le pareti. Molti di questi hanno uno stile bizantino, mentre altri hanno impronta marcatamente occidentale. Fra questi riveste particolare importanza l’affresco raffigurante il "Contrasto dei vivi e dei morti".

Come si arriva:
               In auto
Da Roma - Autostrada A1- A16, uscita Candela, seguire le indicazioni Melfi. Distanza dal casello Km. 20
Da Bologna - Autostrada A14, uscita Foggia, seguire le indicazioni Potenza. Prendere la Foggia - Potenza.
Distanza da Foggia Km. 55
Da Napoli o Bari - Autostrada A16, uscita Candela,seguire le indicazioni Melfi. Distanza dal casello Km. 20
              In treno
A Melfi si arriva da Foggia e da Potenza.
              In aereo
Gli aereoporti più vicini sono: Bari Palese e Napoli Capodichino che distano entrambi circa 1 ora in automobile

 

                                                      foto di Alfredo Valente