Martedý 27 Settembre 2016
Campaniameteo - Versione dispositivi mobili
Campaniameteo.it
Campaniameteo.it
Campaniameteo.it
Campaniameteo.it
Campaniameteo.it
Campaniameteo.it
.:: Campaniameteo.it ::.
.:: Campaniameteo.it - SORRENTO, RIAPERTE LE ANTICHE MURA RISALENTO ALLA META' DEL CINQUECENTO ::.

SORRENTO, RIAPERTE LE ANTICHE MURA RISALENTI ALLA META' DEL CINQUECENTO
(Articolo letto 2414 volte)

Sabato 10 luglio 2010 sono state riaperte al pubblico le Antiche Mura, importante sito risalente alla metà del Cinquecento, interessato da accurati interventi di recupero e restauro.

I lavori hanno riguardato sia il bastione di Parsano, per ripristinarne l'assetto e garantire la sicurezza del transito pedonale, che la relativa rampa di accesso da via Sersale, realizzata con mattoni che richiamano l'originaria pavimentazione.

In questo modo sarà possibile per il visitatore raggiungere l'antico camminamento e godere di una vista inedita della città percorrendo un corridoio, situato sopra le mura, utilizzato dalla ronde di guardia, al tempo della dominazione spagnola, per difendere la città dalla minaccia ottomana.

A fare loro da guida fino al 30 settembre 2010 saranno i volontari dell'Associazione Peninsula Felix Giovani, coordinati da Luigi Di Prisco, grazie ad una convenzione con l'Amministrazione municipale. Proprio durante la cerimonia inaugurale 25 volontari dell’associazione hanno assistito i tanti visitatori che si sono recati sul sito.

Gli interventi, coordinati dall'Architetto Arnaldo Venditti, diretti tecnicamente dall’Arch. Francesco Saverio Cannavale, hanno riguardato quanto rimane della vecchia fortificazione, ovvero il tratto meridionale: un percorso di belvedere costituito dal camminamento e dalle zone di sosta dove un tempo erano i bastioni, che si estende per una metà su via degli Aranci e per l’altra sul tratto superstite del cosiddetto Vallone, che tuttora conserva l’alveo denominato Parsano, caratterizzato dalla presenza di un grande mulino, che sarà in futuro anch'esso oggetto di recupero.

La genesi di questa perimetrazione risale al periodo greco-romano, successivamente dopo alcune modifiche in epoca medievale, alla metà del XVI secolo quando, minacciata costantemente dalle incursioni dei turchi dell’Impero Ottomano che infestavano il Mediterraneo con le loro navi, Sorrento divenne teatro di un organico piano di mutazione urbana promosso dal governo spagnolo.

Come è noto, i vicerè fecero costruire torri di avvistamento lungo tutta la costa dell’Italia Meridionale. Per Sorrento, data l’importanza anche strategica del centro urbano, e soprattutto dopo il saccheggio turco del 1558, questa rivisitazione della cinta muraria cittadina, non si limitò alle torri isolate – tuttora presenti lungo la Costiera Amalfitana, da Capo d’Orso alla Marina del Cantone – ma realizzarono in un solo decennio, tra il 1551 e il 1561, un castello e un sistema di bastioni poligonali.

La Porta di Parsano e il suo bastione sono le uniche strutture rimaste di quel sistema difensivo, smantellato nei secoli successivi, venute meno le esigenze di protezione.

Orari di apertura

Il Bastione di Parsano è visitabile tutti i giorni dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 19.00 alle ore 23.00.
La visita guidata è gratuita (FINO AL 30 SETTEMBRE 2010).

L'ingresso è in via Sersale.

Per informazioni: www.antichemurasorrento.it




© 2012 Società Meteorologica Mediterranea s.r.l.
Corso. G. Garibaldi, 23 - 84123 Salerno
P.IVA e Cod.fiscale: 04652260656
Tel. 089.8423334 - Fax 089.234450 - e-mail: info@campaniameteo.it
Utenti online: 95