"IL MARE PIU' BELLO D'ITALIA' 2017: CAMPANIA AL TOP CON DIVERSE AREE
Presentata la guida di Legambiente e Touring Club Italiano "Il mare più bello 2017", la Guida che quest’anno comprende interi comprensori turistici, comprensivi di tante località marine e lacustri italiane.

La Guida non assegna quindi le 'vele' ai singoli comuni ma ad interi comprensori turistici scelti in base a determinati criteri, tra cui la qualità dell’ambiente in generale e la buona gestione del territorio: oltre 100 comprensori, in cui la Campania compare in vetta alla classifica.



IN CAMPANIA

In Campania, premiate con 5 vele il comprensorio turistico Sud Cilento, in provincia di Salerno (con Pollica Acciaroli e Pioppi, miglior comune, seguito da Camerota, Centola-Palinuro, Castellabate, San Mauro Cilento, Pisciotta, Montecorice, Casal Velino e Ascea) e la Costa di Maratea e il Golfo di Policastro, con Maratea (n provincia di Potenza, nella regione Basilicata), Sapri e San Giovanni a Piro-Scario e Vibonati (tutti in provincia di Salerno).

Il Sud Cilento un’ampia fascia costiera che corre da Santa Maria di Castellabate fino a Marina di Camerota, impreziosito da due aree marine protette e dalla presenza di Pollica, un Comune che, tra l'altro, ha sviluppato anche i temi della promozione della Dieta mediterranea, diventata patrimonio immateriale Unesco.

Sempre in Campania, premiata con 4 vele premiata la Costiera Amalfitana e l'Isola di Capri (con i comuni di Anacapri, Capri, Positano, Cetara, Amalfi, Vietri sul Mare e Praiano); con tre vele il Nord Cilento (con i comuni di Agropoli e Capaccio-Paestum); due vele con il Regno di Nettuno (isole di Ischia e Procida) e la Penisola Sorrentina (comuni di Massa Lubrense, Vico Equense e Sorrento).

In particolare, i comprensori turistici raccolti nella guida ll mare più bello 2017 sono stati individuati sulla base dei dati raccolti da Legambiente sulle caratteristiche delle qualità ambientali e di quelle dei servizi ricettivi: uso del suolo, degrado del paesaggio e biodiversità, attività turistiche; stato delle aree costiere; mobilità; energia; acqua e depurazione; rifiuti; iniziative per la sostenibilità; sicurezza alimentare e produzioni tipiche; mare, spiagge ed entroterra, struttura sociale e sanitaria. I dati sono stati integrati dalle valutazioni espresse dai circoli locali e dall’equipaggio di Goletta Verde.

I comprensori turistici della nostra regione inseriti nella Guida Il mare più bello 2017 saranno premiati durante il viaggio della Goletta Verde di Legambiente che giungerà in Campania il 4 luglio con prima tappa a Castellammare di Stabia, il 5 e 6 luglio a Salerno e 7 luglio nel porto di San Marco di Castellabate.

IN ITALIA - Classifica generale

A guidare la classifica dei comprensori turistici a cinque vele sono il Litorale di Chia (a sud della Sardegna che interessa l’area del comune di Domus de Maria in provincia di Cagliari), la Maremma Toscana al secondo posto (con Castiglione della Pescaia come miglior comune, seguito da Scarlino, Marina di Grosseto e Follonica in provincia di Grosseto) e al terzo posto svetta la Baronia di Posada e Parco di Tepilora (in provincia di Nuoro sulla costa occidentale della Sardegna, che ha come miglior comune quello di Posada, seguito da Siniscola). Seguono in graduatoria il Litorale di Baunei (sulla costa orientale sarda), L’Alto Salento Adriatico (con i comuni di Melendugno e Otranto in provincia di Lecce), la Costa del Parco Agrario degli Ulivi secolari (sempre in Puglia, guidata dal comune di Polignano a Mare seguito da Ostuni, Monopoli, Fasano e Carovigno nelle provincie di Bari e Brindisi), la Costa d’Argento e Isola del Giglio (qui domina l’Isola del Giglio e Capalbio), la Planargia (ovvero il litorale del comune di Bosa), l’isola di Ustica (in Sicilia), la Gallura e PN Arcipelago La Maddalena (vasto comprensorio nella Sardegna nord orientale guidato da Santa Teresa Gallura, comune al top, seguito da La Maddalena, Palau e Arzachena), il Sud Cilento (in Campania con Pollica Acciaroli e Pioppi, miglior comune, seguito da Camerota, Centola-Palinuro, Castellabate ed altri), l'Isola di Salina (nell'arcipelago delle Eolie). Ed ancora la Costa di Maratea e il Golfo di Policastro (con Maratea come comune di spicco seguito da Sapri (Sa) e San Giovanni a Piro-Scario (Sa), le Cinque Terre (in Liguria guidate da Vernazza e poi da Monterosso al Mare e Riomaggiore) e il litorale Nord Trapanese (un comprensorio nella Sicilia orientale con al vertice il comune di San Vito Lo Capo, seguito da Custonaci e Erice).

Per ulteriori informazioni:
https://www.legambiente.it/contenuti/comunicati/il-mare-piu-bello-2017-la-guida-di-legambiente-e-touring-club-italiano