NAPOLI E LA CAMPANIA, IL 2019 ANNO RECORD PER I MUSEI E SITI CULTURALI

Un vero e proprio record di visitatori nei musei e nei siti culturali della Campania nel 2019.

Il MiBACT ha pubblicato l’oramai tradizionale classifica dei musei italiani più visitati nello scorso anno. 
Napoli e la Campania si confermano ai vertici della TOP30 dei musei: nel 2019 i musei della Campania sono stati i secondi più visitati d’Italia, dopo quelli del Lazio e prima di Toscana, Piemonte e Lombardia.

I numeri, in salita rispetto all'anno precedente, confermano una tendenza al rialzo e fanno ben sperare per il 2020.

Tra i siti culturali presenti in classifica, risulta Pompei al terzo posto, la Reggia di Caserta all'ottavo e il Mann al decimo.

Continuando a scorrere la classifica, Ercolano risulta al tredicesimo posto e Paestum al sedicesimo.
Tra i musei di Napoli città, il Museo di Capodimonte aumenta del 34,2% i visitatori e con quasi 253.000 ingressi scala quattro posizioni in classifica e entra nella TOP 30.

Ottimi risultati anche per Castel Sant’Elmo, che passa da quasi 225.000 a 267.000 visitatori con un +18,7% di ingressi, e per il Palazzo Reale di Napoli, che vede una crescita di visitatori dell’11%, con oltre 270.000 biglietti e il venticinquesimo posto in classifica (due posizioni in più rispetto al 2018).

Alcune cifre (i dati non prendono in considerazione la parte finale dell'anno 2019):

Gli scavi di Pompei si confermano il sito dei record: sono stati registrati oltre 3,6 milioni di turisti.

Il Gran Cono del Vesuvio chiude l’anno con 756.572 ingressi (rispetto ai 665.945 del 2018).
È il record di sempre relativo alle presenze al Cratere del Vesuvio, con più 90 mila ingressi rispetto al 2018, ovvero un +14%.

Trend sicuramente positivo anche per Ercolano che chiude l’anno a 548.070 visitatori a fronte dei 534.328 del 2018.

Un vero e proprio record anche per il Mann: con 673mila visitatori nel 2019 il Museo Archeologico Nazionale di Napoli segna un trend in crescita del 10% rispetto alle presenze del 2018, raggiungendo il numero più alto di ingressi mai registrati nella sua storia. 

Anche la Cappella Sansevero nel 2019 ha superato i 700mila visitatori. Il Museo di Capodimonte registra 70.646 ingressi in più rispetto al 2018.
Resta stabile, invece, il numero dei visitatori nei Campi Flegrei: più di 160mila i biglietti venduti tra museo archeologico nel Castello di Baia, Terme di Baia, scavi di Cuma e Anfiteatro Flavio di Pozzuoli.

Oltre 200 mila presenze si sono registrate inoltre al Museo Nazionale Ferroviario di Pietrarsa, anche grazie a numerose iniziative collaterali (tra cui i mercatini di Natale ed eventi artisitici.

PER LA CLASSIFICA COMPLETA DEL MIBACT:
http://www.beniculturali.it/mibac/export/MiBAC/sito-MiBAC/Contenuti/visualizza_asset.html_1000300163.html