Lunedì 26 Settembre 2016
Campaniameteo - Versione dispositivi mobili
Campaniameteo.it
Campaniameteo.it
Campaniameteo.it
Campaniameteo.it
Campaniameteo.it
Campaniameteo.it













 MONITORAGGIO IN TEMPO REALE DEGLI INDICI U.V. 

L’Indice UV è un numero, generalmente compreso tra 1 e 10, utilizzato come semplice unità di misura dell’intensità della radiazione solare ultravioletta che giunge al suolo. Esso permette di valutare i rischi conseguenti ad una prolungata esposizione al sole, in base al proprio fototipo, e di adottare le adeguate misure di protezione.

Alcune postazioni meteo rilevano gli indici U.V. i cui dati sono consultabili nella tabella sottostante. Per poter interpretare gli indici attuali e di conseguenza adottare le adeguate misure di protezione abbiamo preparato una scala colorata. Dovrete cliccare sul valore corrispondente a quello che la centralina ha rilevato.



      Postazione Meteo             Indice UV      
SAPRI (SA)
SALERNO LUNGOMARE---
SALERNO - TORRIONE ALTO---
CAVA DE' TIRRENI OVEST0.0
CASERTA CENTRO0.0
NAPOLI - FUORIGROTTA0.0
SIANO (SA)2.4
NAPOLI VOMERO - FLORIDIANA2.9



COSA SI INTENDE PER INDICE U.V.?,

L’Indice UV è definito come il rapporto tra la misura dell’irradianza (la potenza ricevuta per unità di superficie “vista” dal fascio di luce) UV, pesata secondo la curva di sensibilità della pelle umana (ponderazione eritemale), ed il valore standard di 25 mW/m2. La diffusione di questo indice è stata racomandata da importanti organizzazioni mondiali, quali l’Organizzazione Mondiale per la Sanità e la World Meteorological Organization.

Quali sono gli effetti sull’uomo?

Gli ultravioletti possono avere sull’uomo anche effetti positivi: essi sono di fondamentale importanza per la produzione endogena della vitamina D3 (UV-B) e per il cosiddetto “psychological well-being”(benessere psicologico). Tuttavia gli effetti negativi non sono meno importanti. Essi possono essere di tipo acuto (a breve termine) o a lungo termine, di tipo a soglia o di tipo stocastico.
Alcuni esempi sono gli eritemi, le fotodermatosi, l’invecchiamento della pelle, le fotocheratocongiuntiviti, l’indebolimento del sistema immunitario.
L’effetto più grave è rappresentato dal fatto che gli ultravioletti possono danneggiare le cellule cutanee causandone mutazioni del DNA non riparabili che possono degenerare in tumori della pelle.