Tendenza del 18/04/2024
 
Continuano ad affluire masse di aria molto calda di origine africana che stanno causando una forte ondata di calore su tutto il territorio. In prossimità delle coste le temperature sono lievemente più basse rispetto all'entroterra, tuttavia l'elevato tasso di umidità sta causando una pesante cappa di afa. Tra venerdì e sabato è prevista una lievissima diminuzione delle temperature ma attenzione a lunedì quando è previsto arrivare un flusso di calore ancora più forte di quello attuale. Secondo le attuali elaborazioni, tra lunedì e mercoledì, l'intensificazione del flusso africano porterà valori molto anomali di temperature (si sfioreranno i 30 gradi a 1500 metri e si supereranno i 40 gradi su molte zone di pianure e collinari) causando una delle più forti ondate di calore degli ultimi anni. Il cielo nei prossimi giorni resterà sereno o poco nuvoloso, salvo locali addensamenti legati all'afa.